© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te

09/04/17

Domenica delle Palme: la Benedizione a Madonna degli Angeli

Una moltitudine di fedeli ha

partecipato alla Benedizione delle Palme nel quartiere Madonna degli Angeli.
Dopo il tradizionale rito, la folla in cammino festoso è entrata in Chiesa per ascoltare la Santa Messa.
«La passione del Signore»

Il senso della celebrazione odierna è compreso già nella monizione che introduce la processione delle Palme: «Gesù entra in Gerusalemme per dare compimento al mistero della sua morte e risurrezione». Infatti vertice della Liturgia della Parola è la lettura della Passione: è a questa che occorre volgere l’attenzione più che alla processione delle Palme. I ramoscelli d’olivo non sono un talismano magico, da portare a casa per difendersi dal male, al contrario, sono il segno di un popolo che acclama il suo Re e lo riconosce come Signore che salva e che libera. Ma la regalità di Gesù si manifesta in modo scandaloso sulla Croce. Proprio in questo scandalo di umiliazione, di sofferenza, di abbandono si compie il disegno salvifico di Dio. Allora in questa domenica al centro della nostra contemplazione ci sarà solo la Croce. In essa leggiamo il progetto misterioso di Dio e adoriamo la regalità del Cristo. Una regalità che ha rinunciato agli schemi umani e indica in modo chiaro per quali strade umanamente illogiche passi la gloria di Dio. Una regalità che nel servizio e nel suo “consegnarsi” all’uomo manifesta tutta la potenza dell’Amore di Dio.
Il ramoscello d'ulivo è il segno dell'amore di Dio, unico Re, unico Signore.
Buona Festa
La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona