© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te

02/04/17

Un pensiero agli uomini illustri di Ortona: Luigi Dommarco e Guido Albanese


PuntOrtona si presenta alla sua città ricordando il glorioso passato, quando Ortona era considerata la "Perla dell'Adriatico" grazie alle bellezze naturali e alla bravura dei suoi artisti.
E' doveroso ringraziare a distanza di molti anni alcuni personaggi di altissimo spessore culturale.
Il poeta Luigi Dommarco e il musicista Guido Albanese che hanno lasciato tracce d'amore ai suoi compaesani.

Che scia' bbinidette Urtone.
Quando lu sole sponde a la marina
e l'Urientele pere che zì' ndore
li varche nghe li vele fora fore
salute lu paese e zi ne vè

Li giuvinette dorme spinzirete
sugnenne ca lu spose è da vicine,
a San Tumasse sone mattutine,
la gente già cumenze a fatijè

Chi scià bbinidette Urtone,
stu mere belle e st'aria a cuscì fine,
sti giuvinette è rose di ciardine
che scià bbinedette Urtune

Appene ch'è sunete mezzjiuorne
li giuvinette lasse la fatije,
da la finestre guarde pè la vije
e pense ca lu spose n'arvè cchiù

Archiude la finestre suspirenne;
z'armire a lù specchiette traditore
zi vede siempre belle pe l'amore
pecchè nen more mè sta giuvintù

Chi scià bbindette Urtone
stu merè è belle e st'aria acciscì fine,
sti giuvinette è rose di ciardine
Chi scià bbindette Urtone.

L'Inno di Ortona termina con altre tre strofe, dove l'innamorata si rivolge alla luna in attesa del ritorno del suo amoroso.

Una perla incastonata nella storia di Ortona per rivivere i momenti legati alla vita cittadina.

Tra gli obiettivi di PuntOrtona vi è quello di rilanciare la città dell'Apostolo Tommaso.

Tommaso tucci
La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona