© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te

21/03/18

L'estate che verrà, stesso mare,migliorano i dati della balneazione

La stagione balneare 2018 si avvicina. Inizierà il 1° maggio e terminerà il 30 settembre 2018.
La Giunta Regionale ha approvato nella seduta del 21 marzo c.a.la mappa che, sulla base dei prelievi effettuati a conclusione della stagione balneare 2017, definirà le acque idonee balneabili, non adibite alla balneazione e permanentemente vietate, e le acque temporaneamente non balneabili per motivi igienico-sanitari.
I responsabili della Salute Pubblica hanno evidenziato il discreto funzionamento dei depuratori di proprietà del Comuni lungo la costa abruzzese che, in qualche modo rendono il mare meno inquinato e quindi idoneo alla balneazione.



PUBBLICITÀ






L’approvazione della relativa delibera avverrà dopo l'incontro della Regione con tutti i sindaci interessati nei prossimi giorni a Pescara
La definizione della qualità delle acque di balneazione è disciplinata dal D.Lgs. 116/08 che ha recepito una normative europea Direttiva 2006/7/CE. In applicazione del decreto 116/08 è stato poi emanato il D.M. 30/3/2010, che definisce tra l’altro i valori limite per Escherichia coli e Enterococchi intestinali, batteri che sono utilizzati come indicatori di rischio igienico-sanitario.
Se dai controlli si riscontrano dati “buoni” per un’area di mare, di lago o per un tratto di fiume, non si può dire con certezza che il mare, il lago o il fiume stiano bene dal punto di vista ecologico o ambientale.
Il controllo sulla qualità delle acque di balneazione viene garantito dalla sinergia tra:
  • il Ministero della Salute, che governa le azioni a livello nazionale;
  • la Regione, cui sono demandati i compiti di definizione dello stato di qualità delle acque e di pianificazione annuale;
  • Sindaci, che sono le autorità sanitarie competenti ad emettere i provvedimenti di divieto di balneazione o di ripristino della balneabilità;
  • l’Arta, che esegue i campionamenti e le analisi secondo le direttive regionali e comunica tempestivamente ai Sindaci gli esiti dei controlli proponendo l’interdizione alla balneazione in caso di superamento dei limiti previsti.
Calendario dei prelievi che sono stati previsti nella stagione balneare 2017 Litorale della costa abruzzese (in rosso i punti di prelievo sottoposti a doppio controllo mensile)
La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona