© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te

30/05/18

100 km del Passatore: l'ultramaratona di Luigi Remidi

Il 26 e 27 maggio scorsi si è tenuta una delle più importanti ultramaratone su strada: la 100 Km del Passatore Firenze - Faenza. Giunta alla 46esima edizione, quest'anno ha attratto quasi 3000 atleti  per un'esperienza sportiva unica attraverso la Toscana e l'Emilia Romagna.


A tagliare il traguardo c'era anche Luigi Remidi, atleta ortonese di 52 anni, che ha concluso il tracciato di 100 km in circa 12 ore classificandosi al 482esimo posto. Risultato notevole, ottenuto con grande sacrificio dopo mesi di preparazione. 

Questa l'esperienza di Luigi Remidi: "Ho una forte passione per lo sport e per i valori che insegna. Per prepararsi ad affrontare una gara così lunga bisogna avere spirito di sacrificio già dagli allenamenti e tanta dedizione per alcuni mesi, tutto da conciliare con la vita quotidiana e il lavoro. Ma, soprattutto, bisogna imparare a gestire le difficoltà".

"La 100 km del passatore -sottolinea l'atleta- richiede una buona preparazione atletica, esperienza e tanti chilometri nelle gambe perché il percorso presenta diverse criticità, tra le quali i primi 50 km tutti in salita. Siamo partiti alle ore 15:00 da Firenze con una temperatura di 34° C a complicare le condizioni fisiche di molti atleti. Circa 500 sono stati costretti a ritirarsi".

"Attraversare la Toscana e l'Emilia Romagna è stato molto bello, si osservano paesaggi entusiasmanti. Per completare i 100 km si è corso anche di notte con le luci frontali accese. Verso il km 70 ho cominciato a soffrire per i crampi. Proprio in quel momento -racconta Luigi Remidi- quando la sfida è più dura, ho voluto insistere per completare il percorso. Sono momenti in cui è facile mollare, ritirarsi, ma bisogna essere forti! Ci vogliono testa e forza di volontà".

"Sono molto contento di aver terminato la gara -conclude Luigi Remidi- devo dire che l'esperienza è stata molto bella e soddisfacente. Condizioni fisiche permettendo, mi piacerebbe ripeterla".

Oggi, a pochi giorni dai 100 km, sta recuperando bene ed ha già ripreso a correre. Congratulazioni, quindi, al nostro concittadino Luigi Remidi per aver portato a termine un'impresa così impegnativa come la 100 km del Passatore Firenze - Faenza. Ad maiora!

GdS
La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona