© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te

17/07/18

IL CIPA di Ortona sulle orme di don Bosco

ATTIVITÀ EDUCATIVE E AGGREGATIVE PER I MINORI DEL TERRITORIO
Il CIPA ONLUS con una rete di 15 partners accede a un finanziamento nazionale


“ I C.A.Re! - Creare Azioni in Rete” è un progetto presentato da C.I.P.A. Onlus - Centro di Informazione Prevenzione e Accoglienza di Ortona e selezionato insieme ad altri 83 dall’impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, tra i 432 che hanno partecipato al Bando Nuove Generazioni rivolto a bambini e ragazzi di età compresa tra 5-14 anni.
Il progetto che vede nel ruolo di soggetto capofila il C.I.P.A. Onlus - Centro di Informazione Prevenzione e Accoglienza di Ortona, ha dato vita ad un’interessante esperienza di co-progettazione realizzando una Rete di 16 partners, tra cui 4 Istituti Comprensivi, 2 Enti Locali (Ecad degli Ambiti Distrettuali Sociali n. 10 “Ortonese” e n. 13 “Marrucino”), la Regione Abruzzo e l’Istituto Universitario Salesiano Torino “Rebaudengo” (IUSTO), oltre a valide e competenti realtà associative del territorio.
Il progetto si ispira all’insegnamento di due grandi educatori: Don Bosco e Don Milani, i quali hanno dedicato la loro vita a coltivare il protagonismo giovanile come 'metodo' di prevenzione del disagio, rivolgendo una particolare attenzione a quei contesti in cui lo svantaggio è rappresentato dalla mancanza di opportunità.
Un gruppo di Educatori che lavorano quotidianamente con i minori e le famiglie, all’interno di un territorio che è la somma di piccole realtà frammentate e dove si fatica a generalizzare le prassi positive, ha riconosciuto in questo bando un potenziale strumento di azione trovando  la spinta per trasformare le proprie riflessioni in un impegno concreto per il cambiamento.
C.A.Re.! prevede tre linee di Azioni che si intersecano ed incidono su tutte e tre le aree fondamentali della vita dei minori: Scuola, Famiglia e Territorio. Le scuole sono il fulcro del progetto, lo spazio in cui le azioni trovano il punto d’unione grazie al potenziamento della loro funzione di ‘presidio educativo’, specialmente nei centri più piccoli e isolati dove non sono presenti altri servizi.
Il progetto, finanziato  dall’impresa Sociale  Con i Bambini per un totale di 335mila euro, avrà una durata di 30 mesi e coinvolgerà 1190 minori e 320 nuclei familiari appartenenti ai due ambiti sociali partners del progetto, con un’attenzione particolare per i più vulnerabili.
Per la prevenzione del disagio scolastico nasceranno le OFFICINE DEI RAGAZZI, laboratori ad alto contenuto tecnico, e sarà attivato un DOPOSCUOLA INTERGENERAZIONALE per il recupero dei gap formativi e l’acquisizione di un metodo di studio efficace.
Per il sostegno dei minori a rischio è prevista l’azione FAMIGLIE ACCOGLIENTI finalizzata alla creazione di una ‘Rete di Famiglie Amiche’ che offrano vicinanza competente ai nuclei familiari fragili, e l’apertura per cinque giorni a settimana di un CENTRO DIURNO in cui i ragazzi si sperimenteranno in attività sportive, laboratori didattici, espressivi e di orticoltura.
Al fine di promuovere la cittadinanza attiva e offrire maggiori opportunità educative C.A.Repropone anche un interessante percorso laboratoriale di ARCHITETTURA PARTECIPATA volto alla rigenerazione dei luoghi di aggregazione spontanea di minori e famiglie e l’attivazione di un servizio sperimentale di EDUCATIVA DI STRADA.
I partner del progettoComune di Ortona; Comune di Guardiagrele; Regione Abruzzo; Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo (IUSTO); Istituto Comprensivo n. 1 di Ortona; Istituto Comprensivo n. 2 di Ortona; Istituto Comprensivo Statale di Orsogna; Istituto Comprensivo Statale “N. Nicolini” di Tollo;  APS ViviamolaQ; Accademia dello Spettacolo; [email protected] ONLUS; APS Riqua; Condividiamo Onlus; GIO Basket Ortona ASD; Officina Genitori. 

Ufficio Stampa
Barbara Napoliello cell.347.9258.684
Area degli allegati
La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona