La nostra penisola è interessata dal transito di una perturbazione di origine atlantica che, in queste ultime ore, ha interessato le regioni settentrionali con rovesci e manifestazioni temporalesche, in estensione verso le regioni centrali nel corso delle prossime ore; la perturbazione, infatti, si estenderà verso le regioni centro-meridionali adriatiche, favorendo un moderato peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla nostra regione, dove sono attesi rovesci, anche a carattere temporalesco, localmente di forte intensità, e un generale calo delle temperature. 
Nei prossimi giorni, inoltre, masse d’aria fresca ed instabile in quota co
ntinueranno a raggiungere le regioni centro-meridionali e ciò favorirà possibili fenomeni di instabilità pomeridiana lungo la dorsale appenninica e manterrà le temperature, almeno fino a giovedì, in linea con le medie stagionali. Da monitorare un nuovo possibile aumento dell’instabilità a partire da venerdì e nel corso del fine settimana, ma si tratta di una tendenza da confermare nei prossimi aggiornamenti. PREVISIONE: Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con nuvolosità in aumento in mattinata, ad iniziare dal Teramano e dall’alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone, con rovesci localmente di forte intensità, anche a carattere temporalesco, accompagnati da un rinforzo dei venti settentrionali, specie lungo la fascia costiera.
 Nel  Chietino e sull’alto Sangro non si escludono temporali di moderata intensità, accompagnati da raffiche di vento e da precipitazioni occasionalmente intense, specie nel corso della mattinata; dal pomeriggio assisteremo ad una graduale attenuazione della nuvolosità ad iniziare dal Teramano, in estensione verso le restanti zone entro la serata. Temperature: In diminuzione, anche sensibile nel corso della mattinata, ad iniziare dal Teramano. Venti: Inizialmente deboli occidentali, tuttavia nel corso della mattinata tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali, rinforzando, specie lungo la fascia costiera. Mare: Generalmente mosso con moto ondoso in ulteriore aumento nel corso della giornata.