© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te

27/08/18

Ecco i voucher, il progetto prevede 300 euro mensili

PIANI DI CONCILIAZIONE


Pubblicato l’avvio per accedere ai voucher relativi ai servizi di supporto alle donne, lavoratrici e inoccupate
Con la pubblicazione del bando di selezione delle possibili beneficiarie diventa operativo il Progetto We Coop – Welfare cooperativo, un patto sociale a favore delle lavoratrici e dei lavoratori.
Il progetto rientra nell’avviso dei piani di conciliazione inseriti nel PO FSE 2014/2020  e intende promuovere il welfare aziendale e l’occupazione di qualità offrendo strumenti per conciliare il lavoro, la famiglia e la vita privata. Il progetto We Coop in particolare, si propone di conciliare i tempi di vita e di lavoro, offrendo un aiuto in servizi alle donne, occupate e non, impegnate nelle attività di cura verso minori, anziani non autosufficienti, diversamente abili.
Gli interventi sono promossi e gestiti da una rete per la conciliazione composta dall’Unione Montana dei Comuni del Sangro in qualità di capofila e di ente gestore dell’Ambito sociale distrettuale n.12 Sangro-Aventino, dall’Ambito distrettuale n.10 Ortonese, dal Consorzio di cooperative sociali Con.Sol. Consorzio Solidarietà, dalle tre Centrali Cooperative Confcooperative Abruzzo, Legacoop Abruzzo e Agci Abruzzo e dai sindacati dei lavoratori Cgil-Funzione pubblica Abruzzo e dalla UilTucs Abruzzo.
Il progetto si articola su due linee di intervento con servizi di supporto alle donne e con azioni di promozione di sistemi di welfare aziendale attraverso il supporto diretto alle imprese e la formazione di figure specializzate.
Il bando pubblicato riguarda la prima linea di intervento con il finanziamento di voucher per l’acquisto di una serie di servizi per la cura di familiari a carico e per una migliore gestione degli impegni familiari e di servizi legati all’orientamento al lavoro. Tra i servizi previsti si va dal doposcuola e supporto allo studio, ai centri ricreativi extrascolastici, ai soggiorni estivi e vacanze studio, al sostegno per le rette di asili nido o scuole dell’infanzia, baby sitter, al sostegno ai servizi di assistenza domiciliare (esclusi però quelli infermieristici e sanitari), fino ai servizi di trasporto o accompagnamento. I servizi potranno essere scelti solo attraverso il catalogo dei soggetti accreditati e le modalità di accesso saranno regolate da un apposito regolamento.
L’importo del voucher è di 300euro mensili che sarà distribuito nell’arco di 12 mesi mentre destinatarie dell’avviso sono donne residenti in Abruzzo, con priorità per quelle residenti nei Comuni dei due ambiti distrettuali, tra cui anche Ortona, occupate o disoccupate che si trovino nella condizione di dover assistere figli minori di età non superiore a 12 anni.
Per la presentazione delle domande il termine ultimo è fissato alle ore 12 del 24 settembre, domande da consegnare o inviare con raccomandata presso gli uffici protocollo dei Comuni di residenza. La documentazione con relativo modulo di domanda è disponibile sul sito dell’Unione Montana dei Comuni del Sangro (www.unionemontanadeicomunidelsangro.it) e su quello del comune di Ortona (www.comuneortona.ch.it). 

«Si tratta di un progetto importante – sottolinea l’assessore al Sociale Roberta Daloiso – che vuole aiutare le tante donne impegnate su più fronti dal lavoro alla vita familiare. Un piccolo contributo che coniuga un modello di intervento basato su una rete di operatori sia pubblici che privati». 


Ufficio stampa e segreteria sindaco
Barbara Napoliello 347.9258684
Paolo Budani 333.3614664

La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona