Venerdì 28 settembre a Chieti la biblioteca di Ortona sarà presente nel programma della Notte europea dei ricercatori


La biblioteca comunale di Ortona partecipa alla Notte Europea dei Ricercatori prevista per venerdì 28 settembre, nell’ambito del ricco programma promosso e coordinato dall’Università “Gabriele D’Annunzio”. Una manifestazione che dal 2005 vuole avvicinare il pubblico alle tematiche scientifiche con eventi che quest’anno in Italia sono 34 e 200 in Europa.

Nell’ambientazione di Palazzo De Majo, ad iniziare dalle 16,30, lo staff della Biblioteca proporrà per l’intera serata un percorso dedicato ai bambini e alle famiglie dal titolo “Faccio una Cosa Bella o un Gran Pasticcio? Arte e Scienza: le basi comuni della creatività”, proposte di lettura ad alta voce di albi illustrati, narrazioni e prime divulgazioni scientifiche che si combinano e scombinano pagina dopo pagina favorendo, tramite la qualità delle immagini e dei testi, l’incontro delle arti con la fisica, la chimica, la biologia. Le letture verranno accompagnate da laboratori e giochi scientifici a tema. «Un evento di livello europeo – dichiara il Sindaco Leo Castiglione – nel quale la partecipazione dei nostri servizi culturali indica la qualità raggiunta in questi anni, ed un riconoscimento scientifico per la nostra città».
L’iniziativa è collocata all’interno di una specifica sezione per l’infanzia voluta dall’Università con il coordinamento della professoressa Ilaria Filograsso, e presenterà il ricco portfolio di esperienza dei servizi culturali per bambini e bambine che ormai da anni la biblioteca promuove ad iniziare dal CIPI’ (progetto locale Nati per Leggere), ai servizi di lettura fino a 13 anni, alla cultura per la cittadinanza scientifica. «I servizi di qualità della nostra biblioteca comunale – sottolinea il vicesindaco Vincenzo Polidori – verranno anche quest’anno messi a disposizione dall’amministrazione per i cittadini ed in particolare per le scuole, nell’ambito di numerosi progetti che coinvolgono gli Istituti comprensivi e gli Istituti di istruzione superiori ortonesi».
La Notte europea dei ricercatori nasce per iniziativa dalla Commissione europea, allo scopo di avvicinare il pubblico alle tematiche scientifiche e alle loro ricadute nella vita quotidiana. Ogni anno, l’ultimo venerdì di settembre, i ricercatori incontrano i cittadini di tutte le età mostrando i contenuti e i metodi, la fatica e la passione dell’universo della ricerca scientifica, e condividendo attivamente il piacere dell’esperimento e la sorpresa della scoperta.
Le iniziative sono consultabili sul sito: https://nottedellaricerca.unich.it/event



Ufficio stampa e segreteria sindaco
Barbara Napoliello 347.9258684
Paolo Budani 333.3614664
 
 
In ottemperanza a quanto prevede la normativa sulla privacy, Regolamento UE n. 2016/679 – GDPR, si informa che i dati personali che vengono acquisiti nell’ambito dello svolgimento dei presenti servizi saranno trattati unicamente per le attività in oggetto e in conformità a quanto previsto dal Regolamento, in ogni momento possono essere esercitati i diritti sui propri dati scrivendo al presente indirizzo email.