© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te

21/10/18

Sieco Impavida, sconfitta amara in terra marchigiana

Seconda sconfitta per l’Impavida che incappa in una nuova prestazione 
sotto le proprie potenzialità. Non è quindi impeccabile la SIECO che, 
come se non bastasse, perde Ludovico Dolfo proprio ad inizio gara. 
Problemi ad una caviglia per lui, cadendo male da un muro. Muro che 
sembra comunque non funzionare alla perfezione. Menicali aveva illuso un 
po’ tutti proprio con questo fondamentale nelle prime battute di gioco, 
ma poi gli attacchi avversari hanno incontrato sempre meno resistenza. 
Vecchi e Cubito sono state spine nei fianchi degli ortonesi e la 
capacità di difendere, dimostrata dai padroni di casa, ha dato il colpo 
di grazia alle bocche da fuoco ortonesi anche oggi in serata no. Dopo la 
sconfitta in terra Marchigiana la SIECO dovrà provare il tutto per tutto 
in una nuova trasferta, la seconda consecutiva che li vedrà impegnati

PRIMO SET. Con Poey ancora indisponibile, per la Videx scendono in campo 
il regista Marchiani e Calarco opposto, Centelles e Vecchi posto 
quattro, Cubito e Gaspari centrali con Romiti Libero.


Stesso discorso per la SIECO che mette in campo il sestetto tipico che 
vede Andrea Lanci al palleggio e Marks opposto. La coppia centrale è 
formata da Menicali e Simoni mentre gli schiacciatori sono Dolfo e 
Ogurčák. Libero Toscani. Set che si apre con il servizio di Vecchi per 
la Videx. Ed è subito punto per i padroni di casa con Centelles che 
chiude la strada all’opposto Marks. Ci pensa però poi Simoni con un 
potente attacco dal centro a mettere a segno il primo punto per gli 
ortonesi. Gara molto equilibrata in questi primissimi scambi con la 
Videx che fa punto e la Sieco che risponde colpo su colpo. Il primo 
Break è a favore della Videx quando Cubito al servizio mette in 
difficoltà la ricezione di Ogurčák e Ortona non riesce a ricostruire con 
efficacia 6-4. Ace di Marchiani che pizzica la linea di fondo campo 
dando il via alla prima fuga dell’incontro Videx 9, Sieco 5.

Sul punteggio di 10-5 Dolfo cade male da un muro e rimane a terra. Dopo 
i primi interventi sul campo, l’atleta bianco-azzurro è costretto ad 
uscire sorretto dai propri compagni. Al suo posto entra Davide Fiscon.

Scambio lunghissimo con squadre che non riescono ad approfittare dei 
reciproci errori, alla fine però è Grotta che chiude allungando il 
divario tra le due squadre 14-8. L’errore di Calarco fa avvicinare gli 
ortonesi, che rosicchiano due punti 14-10.
Potente il diagonale di Marks ma la Videx ha ancora tre punti di 
vantaggio 17-14. Marchiani conquista l’ace che costringe coach Lanci a 
chiamare ancora un time-out quando Grottazzolina vede l’obiettivo a 
portata di mano 20-14. Arriva il primo punto per Fiscon 21-15. Fischiato 
anche un fallo di invasione ad Ogurčák ed ora la Videx può sfruttare ben 
7 punti break 24-16. Tutto facile per i padroni di casa, Ogurčák tira 
fuori ed il set si chiude 25-16

SECONDO SET che sembra partire così come si era concluso il precedente. 
I terminali offensivi non riescono ad essere efficaci mentre la 
copertura dei padroni di casa funziona sin troppo bene. Una palla spinta 
fischiata ad Andrea Lanci e un errore al servizio di Menicali portano il 
punteggio sul 3-1. Ace anche per Cubito e Grottazzolina che allunga 6-3. 
Vecchi vuole imitare il suo compagno di squadra mette a segno ben due 
ACE di fila 10-5. Murato Ogurčák 14-9. Fortunoso Ace di Cubito, il 
nastro ferma la palla ed i punti sono 15-9 ed è di nuovo time-out. 
Ancora out l’attacco ortonese e avversari che sono avanti 18-10. 
Centelles trova il muro di Ogurčák ma la distanza è ancora siderale 
19-13. Rosicchia qualche punto la SIECO grazie anche ad una migliore 
fase difensiva 22-16. Set che si conclude con l’errore di Marks che 
spedisce sul servizio la palla ampiamente fuori. Grottazzolina si 
aggiudica il set 25-17

TERZO SET con la novità Sitti che palleggia al posto del Capitano Andrea 
Lanci. Calarco trova il primo punto con un muro su Fiscon. Per il 
secondo ci pensa invece Centelles su Marks 2-0. L’invasione di Calarco 
vale il primo punto della SIECO 3-1. Out anche il servizio di Fiscon 
5-3. Cartellino giallo per Coach Lanci a causa di proteste contro una 
decisione arbitrale quando siamo sull’8-4. Ancora ace per cubito 9-4. 
Sitti serve palla alta per Ogurčák che opta per un pallonetto 9-5. 
Toccato l’attacco di Marks che porta a 7 i punti per la SIECO. La 
schiacciata della Videx è dentro secondo arbitro e giocatori di casa. 
Gli ortonesi non ci credono e chiedono un controllo all’elettronica che 
alla fine da proprio ragione alla coppia arbitrale 11-8. Gran colpo di 
Centelles, stretto e potente 13-8. Menicali mette a segno l’ace del 
13-10. Cartellino VERDE per Michele Simoni che con correttezza ammette 
un tocco a muro 15-11 per la Videx. Sbaglia Centelles che cercava un 
tocco a muro, 18-15. Doppia fischiata a Sitti e Nunzio Lanci ferma i 
giochi 20-15. Il pallonetto di Riccardo Vecchi prende alla sprovvista la 
difesa ortonese 21-17. Murato il pallonetto di Menicali 23-17. Calarco 
mura Marks ed è 24-17. Il solito Calarco mette fine alle ostilità 
schiacciando sul muro che non trattiene. Il Set si chiude sul 25-17 e 
così anche la gara.


Tanta amarezza a fine gara per gli ortonesi.

Molto critico il Coach Nunzio Lanci: «Proprio come già accaduto contro 
Bergamo, non è questa la gara che ci aspettavamo di disputare. Non siamo 
mai riusciti ad entrare in partita e l’infortunio di Dolfo non deve 
essere un alibi a nostra discolpa. Dobbiamo fare un esame di coscienza 
per ripartire al meglio. Di certo dobbiamo fare qualcosa da fare per 
cambiare la rotta rispetto alle prime due gare. Quella di oggi è stata 
una brutta partita, una sconfitta difficile da digerire e a maggior 
La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona