© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te

20/12/18

462 cittadini hanno inoltrato le osservazioni al Piano Regolatore Generale

Dopo la delibera d'adozione al Piano Regolatore Generale, 462 cittadini hanno formulato per iscritto al Comune, le osservazioni sulla futura destinazione urbanistica dei propri terreni.

In altri termini, le normative previste per l'approvazione del PRG, prevedono una serie di adempimenti burocratici lunghi e farraginosi.
Il voluminoso fascicolo contiene infatti, tutti gli strumenti tecnici, che l'accompagneranno nei vari passaggi  nelle aule delle istituzioni.
Ora, le osservazioni verranno verificate tecnicamente dall'ufficio dedicato al Piano Regolatore.
Le controdeduzioni e i pareri passeranno all'esame della Commissione Consigliare.
La proposta definitiva verrà inserita nell'ordine del giorno del Consiglio Comunale, che sua volta, dovrà accogliere o meno, le singole osservazioni.
La delibera definitiva del Piano Regolatore Generale diverrà esecutiva il giorno dopo la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo.
In sostanza, fermo restando che, la procedura non subisca intoppi amministrativi lungo il percorso, il nuovo PRG potrebbe entrare in vigore entro il 2019.
Rimane sospesa la questione legata ai rimborsi ICI sui terreni resi edificabili sulla delibera di adozione approvata dal Consiglio Comunale nel 2012.
La nuova adozione dell'ottobre 2018 di fatto, ha depennato la delibera precedente, tra l'altro, mai entrata in vigore, in quanto il PRG era stato annullato dal Tribunale Amministrativo nel dicembre 2011.
I cittadini vogliono essere risarciti ma il regolamento comunale sull'ICI e IMU non prevedono rimborsi.
Un bel pasticcio, che sicuramente terrà banco sull'opinione pubblica.


La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona