© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te

05/01/19

Arrivano gli accertamenti per i bolli non pagati, occhio alle ricevute-

Sono circa 800mila gli atti relativi al recupero delle tasse automobilistiche di possesso non pagate inviati dalla Regione Abruzzo agli automobilisti morosi.
 Lo rende noto l'Ufficio Tasse AuL'Ufficio bolli ricorda che non in tutti i casi è consentito far ricorso alla rateizzazione dell'importo dovuto, ma solamente nella fase del recupero coattivo (per gli anni dal 2011 al 2014) e secondo modalità differenti ed in presenza di requisiti specifici espressamente riportati sui rispettivi siti dei soggetti riscossori (Soget S.p.a. ed Agenzia delle Entrate Riscossioni). L'assistenza ai proprietari dei veicoli che hanno ricevuto tali atti, viene garantita dagli uffici della Regione Abruzzo ed, in convenzione, dagli uffici e delegazioni Aci oltre che dagli studi di consulenza regionali. Per informazioni: tel. 0862 363765/6/7/8/9.
tomobilistiche del Servizio Risorse Finanziarie della Regione. La natura degli atti notificati va dalle ingiunzioni fiscali (notificate dalla Soget S.p.A.) relative al recupero della tassa automobilistica non pagata per gli anni 2011 e 2012, alle cartelle di pagamento (notificate dall'Agenzia delle Entrate riscossioni) relative al recupero della tassa automobilistica non pagata per gli anni 2013 e 2014.
La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona