© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te

17/03/21

Il PIano Regolatore Generale del Comune di Ortona verso l'approvazione definitiva, ma i nodi ci sono. Pronti i ricorsi.

 Che fine ha fatto il nuovo Piano Regolatore Generale? E' la domanda che molti cittadini ortonesi pongono.


 Cartografie, VAS e altri documenti sono stati elaborati. Si aspetta l'approvazione dalla conferenza dei servizi.

I nodi da sciogliere non mancano, pronti i ricorsi dei contribuenti al Tribunale Amministrativo Regionale.

In sostanza, lamentano il fatto che le richieste a terreni edificabili sono state accolte, senza il loro consenzo, ossia, chi ha chiesto l'edificabilità diretta [zona B], ha ottenuto l'edificabilità a comparto [aeree C]. 

Prima questione, seconda: il contenzioso riguarda sopratutto, i tributi IMU  pagati a seguito accertamenti del Comune; dove i valori mq. dei terreni erano di gran lunga superiori ai quelli stimati nell' ipotetico PRG, in fase di approvazione.

Chi ha pagato per circa 20 anni l'IMU a 50 euro mq. ora si ritrova il terreno declassato a circa 20 euro mq. I cittadini meriterebbero risposte certe ed il dovuto risarcimento.


Il rompicapo necessita di soluzioni. La Giunta e l'intero Consiglio Comunale, modifichino il regolamento tributi in modo tale da  poter restituire le somme eccedenti ai contribuenti.

I politici non possono giocare sempre allo scarica barile, sono stati eletti per difendere l'interesse della comunità

Si spera che l'assessora, nonchè avvocatessa Maria Giambuzzi, delegata dal sindaco Leo Castiglione all'urbanistica e al contezioso, esamini bene questa situazione e faccia riaprire i termini per ulteriori osservazioni al PRG.

Si ricorda, che il Comune di Ortona probabilmente, è l'unico paese in Abruzzo e forse in Italia, a non essere dotato di uno strumento urbanistico aggiornato ai tempi moderni.

La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona