© puntOrtona

Il blog di Ortona: gratuito e libero come te
La tua pubblicità con puntOrtona

29/12/21

Politica ortonese in fermento. Centro-destra e centro-sinistra senza candidati a sindaco.Avanza il terzo polo?

 Riunioni ad oltranza, promesse, strette di mano, parole vuote, senza contenuti concreti, appaiono inconcludenti e privi di accordi scritti.


Un leitmotive che dura da quasi un anno, ma quando si tratta di tracciare la strada da percorrere insieme al candidato sindaco, ogni lista o partito si tira indietro:"faremo sapere". Seduta sciolta.

Nel centro destra, dopo il tentativo del garante Gianfrancesco Puletti, si cerca di mediare tra le parti.

Al momento,tiene banco l'ipotesi della Lega con Anna Rita Guarracino, mentre i cespugli ed altri partiti puntano su altre figure da candidare a sindaco. Cercano una convergenza unitaria che possa accontentare tutte le componenti, sopratutto se le altre proposte siano aggreganti e convincenti. La prossima riunione potrebbe essere decisiva alla scelta del candidato a sindaco.

Nel centro sinistra, il quartetto [Ortona Cambia, Ortona Popolare 5 Stelle] guidato dal Partito Democratico, attende che le pedine vengano mosse prima dalle altre liste. 


Si predica bene e si razzola male. C'è chi gioca su 2 tavoli, forse per ottenere qualche strapuntino nella spartizione del potere.

Il terzo polo sta germogliando ai margini della vecchia politica. Potrebbe accadere che alcune liste civiche e scontenti delle coalizioni, sposino il progetto ideato dal candidato a sindaco Ilario Cocciola, attraverso la formazione di un raggruppamento di centro, moderato e riformista.

Se questa ipotesi, già citata da tempo da PuntOrtona, prende piede il cosidetto terzo polo, alternativo alle coalizioni già esistenti.

L'unica certezza, la ricandidatura dell'uscente Leo Castiglione.


La tua Pubblicità con puntOrtona
La tua pubblicità con puntOrtona